Covid-19 Campagna di sensibilizzazione della città di Bochum "Wattenscheid contro Corona".

Task force per l'immunizzazione Città di Bochum

Sistemi di prevenzione dei rischi WB supportati Task task force della città di Bochum per rafforzare il tasso di vaccinazione e l'assistenza sanitaria preventiva.

Nella discussione sulle quote e gli obblighi di vaccinazione, i comuni e le autorità sanitarie in particolare si chiedono come meglio proteggere la popolazione dalle infezioni e motivarla a vaccinarsi. Tuttavia, prima di poter rispondere a questa domanda, bisogna analizzare il gruppo di popolazione dei non vaccinati per scoprire, tra le altre cose, perché alcune persone non sono state vaccinate finora e come possono essere raggiunte. 

L'inadeguata disponibilità di dati è una sfida particolare qui, che la città di Bochum ha dovuto affrontare anche nell'autunno 2021. Nonostante un alto tasso di vaccinazione e un'efficiente organizzazione del centro di vaccinazione, si ebbe sempre più l'impressione che una parte della popolazione non potesse (ancora) essere raggiunta attraverso i modi classici della campagna di vaccinazione. Tuttavia, non c'era un database disponibile con cui identificare il gruppo in modo più preciso. 

Situazione fuori città a Bochum

Per affrontare questa mancanza di dati, WB Risk Prevention Systems, in collaborazione con la città, sta implementando un sondaggio a due livelli: 

L'obiettivo non era un sondaggio standardizzato per poter fare dichiarazioni rappresentative, ma il desiderio di ottenere approcci concreti il più rapidamente possibile. Con l'aiuto del metodo Gemba Walk (in giapponese significa "luogo d'azione"), siamo andati nei singoli quartieri della città per parlare con la gente del posto.

Entrambe le misure hanno portato alla constatazione che sono soprattutto i quartieri con un'alta percentuale di abitanti socialmente svantaggiati che a) devono sopportare gli effetti di Corona in modo particolarmente evidente (alte incidenze) e b) non sono stati raggiunti dalle precedenti campagne di vaccinazione. 

A Bochum è stato il Comune di Wattenscheidin cui un numero particolarmente elevato di residenti non era stato vaccinato affatto o era stato vaccinato solo una volta con Johnson&Johnson. Alcune delle persone intervistate avevano paura degli effetti collaterali, giudicavano male l'effetto della vaccinazione o appartenevano al gruppo degli scettici della vaccinazione, dei negatori della corona o dei teorici della cospirazione. Il gruppo più grande, tuttavia, consisteva di persone che non erano state adeguatamente informate o non erano consapevoli delle opzioni disponibili perché erano sopraffatte dal diluvio di informazioni, le barriere linguistiche le inibivano o non avevano nemmeno notato l'offerta di vaccinazione. 

In altre parole, c'erano molti cittadini che non erano ancora stati vaccinati, ma che non erano fondamentalmente contrari alla vaccinazione.

Task force "Wattenscheid contro Corona

Su incarico del Dipartimento della gioventù, degli affari sociali e della salute di Bochum, WB Risk Prevention Systems ha istituito una task force a metà dicembre 2021. I dipendenti del dipartimento sanitario di Bochum, il centro di integrazione comunale e la conferenza sulla salute, i volontari di Wattenscheid e i sindaci del distretto si sono uniti come persone di contatto che hanno già accesso alle varie comunità e alle persone sul posto. I nostri esperti erano responsabili dell'organizzazione e della moderazione della fase iniziale. Rita Diede-Stützel e Dr. Johannes Wamser, Responsabile di crisi dei sistemi di prevenzione del rischio WB. 

Gli obiettivi principali erano a) aumentare il tasso di vaccinazione e b) educare le persone su cosa fare in caso di sospetto e/o infezione. 

A questo scopo, 14 piloti di vaccinazione, che provenivano dalle comunità interessate o parlavano la loro lingua, sono stati inviati nei quartieri, dove erano supportati da professionisti medici. I risultati sono stati raccolti quotidianamente e discussi insieme nella task force. Grazie al "concetto di apprendimento", dove "tracce ed errori" fanno parte della strategia, siamo stati in grado di reagire alle sfide mutevoli su base giornaliera. Le nostre esperienze sono state integrate da un intenso scambio con altri comuni, specialmente con le città di Brema e Bremerhaven, per imparare dai loro "successi" e "cacche". 

La conversazione diretta in un linguaggio comprensibile e da "persona a persona" ha creato fiducia e il numero di vaccinazioni potrebbe essere aumentato significativamente oltre i confini di Wattenscheid. Nel corso della campagna, la task force si è concentrata sulla sensibilizzazione del pubblico e sul networking con le parti interessate a Wattenscheid. Inoltre, un proprio sito web.

Sfida per le strutture comunali

Perché una campagna del genere funzioni, bisogna mettere da parte le sensibilità personali o politiche ed evitare complicazioni gerarchiche o conflitti di responsabilità. Le solite interfacce di comunicazione e i canali decisionali devono diventare secondari. 

Dal nostro punto di vista, è stimolante come questo abbia funzionato bene a Bochum e quanto tutte le persone coinvolte abbiano abbracciato questo percorso e quindi sostenuto la task force. 

"L'impegno delle associazioni di integrazione e dei piloti volontari di vaccinazione è stato ed è impressionante. Alcuni di loro vivono in Germania solo da pochi anni, eppure sono stati subito pronti a impegnarsi completamente per la giusta causa e per la società urbana di Bochum", dice Johannes Wamser. "Ma non è nemmeno scontato che l'amministrazione cittadina intraprenda un percorso al di fuori dell'organizzazione regolare. Senza l'appoggio e il sostegno costante di tutta l'amministrazione di Bochum - dal sindaco ai capi dei dipartimenti e degli uffici fino agli impiegati - questo progetto non avrebbe potuto essere portato avanti con successo. 

A causa degli effetti positivi, la città di Bochum ha deciso di continuare la strategia pilota ed estenderla ad altri distretti. Questo suggerisce anche la prospettiva a lungo termine che le "misure di sensibilizzazione" nei quartieri su temi legati alla salute, alla prevenzione, alla cura e alla terapia hanno senso anche oltre Corona.

Foto: piloti di vaccinazione e rappresentanti della task force all'incontro con il sindaco Thomas Eiskirch (Foto: André Grabowski, Ufficio stampa della città di Bochum)

Per l'organizzazione e la moderazione della fase iniziale, i nostri esperti erano Rita Diede-Stützel e Dr. Johannes Wamser, Responsabile di crisi dei sistemi di prevenzione del rischio WB.